I RISTORATORI INCONTRANO IL PRODOTTO GARGANO & DAUNIA

Lunedì 25 novembre la splendida tenuta federiciana del “Feudo della Selva”, protagonista degli Oscar della Ristorazione Italian Wedding Awards, è stata teatro di un intenso dibattito sulle potenzialità e i limiti della ristorazione locale e sulla fondamentale importanza dell’eccellenza agroalimentare nella realizzazione di eventi eccezionali. La padrona di casa Anna Laura d’Alessio, assieme a giovani e talentuosi esponenti della cucina tipica del Gargano e dei Monti Dauni, tra i quali Paolo de “La Rotonda” e Luigi de “La Locanda del Maniscalco” di Mattinata, hanno mostrato subito interesse per la piccola capsule di prodotti tipici già parte attiva del sistema Gargano&Daunia: il birrificio foggiano Rebeers del Beer Sommelier Michele Solimando e il salumificio Fattibene di Bovino forte dell’esperienza di macelleria da sette generazioni. Solimando è impegnato nella produzione di tutte le materie prime destinate alla realizzazione della birra all’interno di aziende agricole pugliesi e sta ottenendo grandi successi con la “Bianca della Daunia”, 50% di malto dal grano antico Senatore Cappelli, e con ulteriori sperimentazioni nella “trasformazione liquida del nostro grano duro”. Fattibene produce salumi tipici locali, a partire dal pregiato maiale Nero dei Monti Dauni e con impianti di asciugatura e stagionatura posizionati a nord per sfruttare l’aria esterna, senza dimenticare l’attenzione all’innovazione e alla sostenibilità ambientale: energia elettrica da impianto fotovoltaico, riscaldamento da impianto solare termico integrato da caldaia a biomasse, scarichi trattati con fitodepurazione e acque di condensa delle celle frigorifere e piovane recuperate per l’irrigazione. I prodotti presentati sono stati perfettamente integrati con la cucina gourmet ma attenta al prodotto locale dello chef Pino Iacovo del Feudo.

www.retedelmediterraneo.com

Condividi sui Social