La Rete fa goal anche in Molise

Il 21 marzo 2022 a Filignano (Is), nella sala consiliare del borgo inserito nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Molise e Lazio, si è presentato il Dossier inerente il “Parco delle Macere”, ultimo atto per l’iscrizione al Registro dei paesaggi Rurali Storici, da inviare al MIPAF. Presto il Bando per la realizzazione del " Logo " che coinvolgerà le scuole primarie e secondarie. Il dossier è stato approvato all'unanimità dal Comitato tecnico scientifico presieduto dal sindaco Federica Cocozza. In occasione della giornata Mondiale della Poesia e della Internazionale delle Foreste, inoltre, si è organizzata la ripulitura della sentieristica delimitata dai muretti a secco, oltre la declamazione di poesie di Montale e letture tratte da la “Signora Ava” di Francesco Jovine. Dopo aver deliziato il palato con un buffet della tradizione Filignanese, il pomeriggio è stato dedicato al una camminata lungo il Volturno e alla visita dello splendido manufatto rurale del “Mulino Raddi”, struttura senza tempo, piena di fascino, colma di storia. La giornata, nelle evidenze delle manifestazioni targate Parchi Letterari, ha visto le presenze di Maurizio Varriano, presidente del Parco Letterario e del Paesaggio “ F.Jovine “, Lino Rufo, Vice Presidente, il sindaco, Federica Cocozza, Ernesto Verrecchia, Armando Di Meo, Nicola Prozzo, Claudio Di Cerbo. All’uopo si è proceduti anche alla nomina di consulenti esterni nelle persone di Michel Rongione, Alessandro Aceto, e per la multimedialità, Enzo Dota, anche in rappresentante della Rete del mediterraneo. Preziosa la collaborazione ed i suggerimenti di Vittorio Nola, consigliere regionale del Molise. La sinergia e la condivisione dal basso, sono le uniche armi da imbracciare per sconfiggere l’agonia progettuale di una politica che, invece di essere pronta alle sfide per salvaguardare standard e stili di vita, pensa come far riecheggiare il rumore delle loro sedie girevoli e sempre poste alle spalle del cittadino.

Condividi sui Social