Rete del Mediterraneo ed Intuizioni Creative di Foggia insieme a diversi Istituti scolastici [...]

Rete del Mediterraneo ed Intuizioni Creative di Foggia insieme a diversi Istituti scolastici della Daunia per la valorizzazione del territorio.

Liceo Artistico “Perugini” di Foggia, IIS “Righi” di Cerignola, ITES “Fraccacreta” di San Severo, ITE “Pascal” di Foggia, Liceo Scientifico “Volta” di Foggia, IISS “Giannone/Masi” di Foggia/Troia/Candela, insieme alla Rete del Mediterraneo ed Intuizioni Creative.

E’ ricchissima l’esperienza di Alternanza Scuola Lavoro che la società foggiana Intuizioni Creative, in collaborazione con la Rete del Mediterraneo, ha sviluppato in questi mesi negli istituti di Capitanata. Un doveroso ringraziamento è indirizzato ai dirigenti scolastici ed a tutte le persone coinvolte direttamente e non nei progetti di ASL degli istituti Scolastici della Daunia coinvolti nei progetti. Grazie alla loro sensibilità è stato possibile condividere con gli studenti le nostre esperienze ed i nostri strumenti di lavoro, partendo dalle informazioni sulla nostra terra, stimolarli ad arricchire sempre maggiormente le loro conoscenze in tal senso per imparare ad amarla in modo naturale, col fine di renderli consapevoli che trasferirsi altrove non è una scelta obbligata, e che nel nostro territorio tantissime sono le possibilità di lavoro da poter sviluppare.

Progetti che hanno visto circa 350 tra studenti e studentesse, e per un totale di oltre 400 ore, simulare piccole imprese con l’obiettivo di valorizzare il tessuto economico-sociale e il patrimonio storico-culturale-agroalimentare del Tavoliere delle Puglie, dei Monti Dauni e del Gargano.

E non poteva essere altrimenti visto che la mission della Rete del Mediterranneo è proprio quella di valorizzare il territorio dell’antica Daunia, e gli strumenti di marketing territoriale e la tecnologia messi a disposizione per gli studenti dagli esperti di Intuizioni Creative vanno proprio in questa direzione.

Organizzazione del lavoro in team, condivisione di informazioni ed obiettivi, ideazione e realizzazione grafica di loghi e siti web e-commerce, produzione di strategie di marketing non convenzionale, redazione di modelli canvas di attività imprenditoriali, crowdfunding e utilizzo di App e software per la gestione di vendita di pacchetti turistici, prodotti agroalimentari e promozione di eventi: queste le attività principali nelle quali gli studenti e le studentesse si sono cimentati con risultati più che sorprendenti, come ammettono gli stessi esperti impegnati nel lavoro direttamente nelle aule degli istituti coinvolti.

“E’ un’esperienza molto positiva” - dichiara uno degli esperti, il Dott. Alessandro Ventura - “i ragazzi sono entusiasti di poter sviluppare idee e progetti che possono valorizzare il nostro territorio, sfruttandolo in maniera costruttiva e, perché no, diventare dei percorsi di impresa a tutti gli effetti. Cerchiamo non solo di offrire competenze, ma di stimolare creatività e passione, partendo dalle naturali vocazioni della nostra provincia”.

In quasi tutti gli istituti, il lavoro ha previsto l’utilizzo del “Flywheel”, innovativo strumento tecnologico della Intuizioni Creative e fiore all’occhiello dell’azienda tutta made in Daunia, per l’aggiornamento e la gestione di contenuti di siti web come www.garganoedania.com ed App come “Gargano e Daunia”, piattaforme che hanno come fine l’integrazione territoriale dei contesti turistici, culturali, agroalimentari della Provincia di Foggia (esportabile in qualsiasi altro contesto territoriale), sotto un unico Brand, quello di Gargano & Daunia appunto, dietro al quale ci sono corposi investimenti che la regione Puglia ha posto in essere per identificare il territorio dauno, ed utilizzato nell’occasione come strumento d’insegnamento dal “basso”.

“Uno degli obiettivi raggiunti” - sostiene Enzo Dota , presidente della Rete del Mediterraneo - “è stato quello di dare piena consapevolezza ai ragazzi delle straordinarie potenzialità che ha un territorio grande ed incredibilmente bello come quello della Daunia. Al contempo, l’attenzione si è soffermata sull’importanza di un Brand, per ottenere quelle sinergie ed integrazioni necessarie senza le quali è impossibile sfruttare appieno le risorse di un territorio così complesso e variegato. Durante le giornate lavorative, infatti, ai ragazzi sono stati forniti alcuni spunti utili a stimolare la loro straordinaria forza propulsiva e naturale attitudine nell’utilizzo degli strumenti di comunicazione di ultima generazione”.

Nel vivo dell’esperienza, infine, si è dato spazio alla creatività degli studenti e delle studentesse degli istituti scolastici oggetto dei percorsi di ASL, affidando loro il compito di elaborare campagne di comunicazione di eventi, siti web dedicati al settore agro-alimentare, e-commerce di prodotti e servizi turistici, correlati al territorio.

Libando” a Foggia, “La Festa del Vino” ad Orsara di Puglia e “ Infestazioni Soniche“ a Vieste, alcuni degli eventi scelti dagli studenti del “Righi” di Cerignola per mettersi alla prova con l’ideazione di strategie di marketing e comunicazione non convenzionale.

#WePascal (portale dedicato all’universo studentesco, dalla condivisione di appunti fino alla compravendita online di testi scolastici usati) e BioTerritorio (sito web di promozione delle aziende agricole biologiche della Daunia) i progetti realizzati dagli studenti del “Pascal” di Foggia.

All-tick” (vendita online di ticket di eventi), “ Flytech” (vendita online di droni), “ L’Isola che non c’è” (prenotazione online di spazi di intrattenimento ludico e culturale) e “ Enjoy your style” (vendita online di abbigliamento personalizzabile dal cliente) sono i nomi dei quattro progetti di e-commerce realizzati dagli studenti e dalle studentesse del “Giannone - Masi” di Foggia, mentre presso la sede di Troia dello stesso istituto l’attenzione si è focalizzata sulla promozione del patrimonio culturale e enogastronomico della cittadina dei Monti Dauni: “Oltre il Rosone ” (progetto di promozione territoriale di Troia con l’obiettivo di far conoscere altri luoghi, oltre il famoso rosone della Cattedrale), “ Come to Troia” (progetto di promozione di pacchetti turistici abbinati a ristorazione e a strutture ricettive) e “ Special Sementi ” (progetto di vendita online di sementi, farine e concimi prodotti nel borgo della Daunia). Con altre classi dello stesso Istituto il percorso di ASL è ancora in essere.

Ideazione di payoff, creazione di brand e realizzazione di strategie di guerrilla marketing hanno fatto parte di project works durante i quali gli studenti si sono immedesimati in agenzie di comunicazione, per diffondere il valore degli eventi e del territorio nel suo complesso.

“Un’esperienza davvero unica – hanno dichiarato gli studenti -, sicuramente siamo cresciuti tanto e abbiamo compreso che la Provincia di Foggia ha tante potenzialità ancora poco sfruttate in ambito turistico, culturale, enogastronomico”. E ancora: “Abbiamo compreso che il lavoro di squadra può dare vita ad idee meravigliose e che unirsi per valorizzare il nostro territorio è importante per il miglioramento dello stesso. È stata un’esperienza interessante e formativa, che potrebbe tornare utile dopo la scuola”. Continuando: “Questa esperienza ci ha dato speranza sulla reale possibilità di avere un futuro nella nostra terra, e ci ha aperto gli occhi sulla potenzialità della Daunia tutta. Abbiamo capito che anche qui è possibile realizzare qualcosa di concreto e di costruttivo, sfruttando le enormi potenzialità presenti”.

Condividi sui Social